22.7 C
Verona
sabato 28 Maggio 2022
22.7 C
Verona
sabato 28 Maggio 2022

Difficili da pronunciare ma facili da leggere. 100% ufficio stampa per vocazione e forma mentis.

SICILIA-RUSSIA: EXPORT 2016 GIU’ DEL 23%

Pubblicato il

FARMACEUTICA PRIMA VOCE ESPORTAZIONI DELLA REGIONE, IN RIPRESA AGROALIMENTARE (+28%). FALLICO (PRES CONOSCERE EURASIA E BANCA INTESA RUSSIA): INTERCETTARE NUOVA DOMANDA RUSSA FONDAMENTALE PER RIPRESA RELAZIONI COMMERCIALI.

Cala a doppia cifra l’export siciliano verso Mosca nel 2016. L’anno scorso infatti il valore dei prodotti Made in Sicily verso la Russia si è fermato ad appena 19,3 milioni di euro, -23% sul 2015, anno in cui le esportazioni avevano performato una crescita del 43% in controtendenza rispetto all’allora dato nazionale. E’ quanto emerso oggi in apertura del IX Business Forum italo russo dell’Associazione Conoscere Eurasia in corso a Catania. Tra i settori maggiormente colpiti dalle mancate vendite quelli dei macchinari (-62,7%), dei mezzi di trasporto (-85,6%) e dei computer e dell’elettronica crollati di quasi il 100%. Tornano a crescere invece le esportazioni agroalimentari che, dopo il quasi azzeramento patito nel 2015, incassano un +28%, per un valore di 5 milioni di euro.
Per Antonio Fallico, presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia e presidente di Banca Intesa Russia: “Il cambiamento strutturale in atto nell’economia russa deve sollecitare le imprese italiane ad intercettare i comparti strategici che riflettono la domanda di questo mercato. Non a caso, nel 2016, il settore farmaceutico catanese ha registrato la migliore performance con quasi 5,8 milioni di euro, posizionandosi così al primo posto tra le voci dell’export regionale verso la Federazione. Innovazione e capacità di creare partnership all’insegna del ‘Made with’ sono le direttrici per una ripresa positiva delle relazioni commerciali”.
Tra le iniziative di oggi, è prevista anche la sottoscrizione dell’accordo di gemellaggio fra le municipalità di Kaliningrad e Catania e fra l’Università Kant (Kaliningrad) e l’Università degli studi di Catania.
Il IX Business Forum italo russo è organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia, Roscongress, Forum internazionale di San Pietroburgo e Città di Catania in collaborazione con Aeroporto di Catania, Intesa Sanpaolo e Banca Intesa Russia.

━ Ti potrebbe interessare

VINO: CANTINE APERTE E RESPONSABILI. WINE IN MODERATION CON MTV PER L’EVENTO CLOU DEDICATO ALL’ENOTURISMO

Cantine aperte e consumi moderati. È la sintesi dell’accordo, promosso da Unione italiana vini (Uiv), tra Wine in Moderation - l’associazione europea che promuove...

GIORNATA MONDIALE DELLE API, SONDAGGIO VITA IN CAMPAGNA: IL MILLEFIORI È IL MIELE PREFERITO DAGLI ITALIANI

DA DOLCIFICANTE A CURA PER I MALANNI STAGIONALI, AUMENTA IL NUMERO DI CHI LO PRODUCE Al posto dello zucchero, come alimento goloso e come antidoto...

IL VINO DELLE MARCHE SI DÀ APPUNTAMENTO A PROWEIN DAL 15 AL 17 MAGGIO

Il vino delle Marche torna protagonista a ProWein, la fiera tedesca di riferimento per il business enologico internazionale in programma a Düsseldorf dal 15...

VINO (UIV): AVVIO 2022 DIFFICILE PER L’EXPORT ITALIANO IN NORD AMERICA E ASIA

UIV: RALLENTA L’EXPORT, FONDI NAZIONALI OCM PROMOZIONE TAGLIATI PER 2/3 Rallenta la corsa del vino italiano nei principali Paesi del Nord America (Usa e Canada)...

TRE BICCHIERI – “IL FUTURO DEL VINO È NEL TERRITORIO”. COSÌ IL PRESIDENTE UIV FRESCOBALDI

“Pochi decenni fa è stato importante il ruolo di quelle riviste, tra cui metto anche il Gambero Rosso, che hanno iniziato a raccontare non...
spot_img