test
24.2 C
Verona
giovedì 25 Luglio 2024
24.2 C
Verona
giovedì 25 Luglio 2024

Difficili da pronunciare ma facili da leggere. 100% ufficio stampa per vocazione e forma mentis.

VINITALY, MARCHE: PREMIO ANGELO BETTI ALL’AZIENDA LUCCHETTI DI MORRO D’ALBA

Pubblicato il

AZIENDA BIOLOGICA, PRODUCE 150MILA BOTTIGLIE. FRA I PIONIERI DELL’ENOTURISMO

Va all’azienda Mario Lucchetti di Morro d’Alba (Ancona), una delle realtà aderenti all’Istituto Marchigiano Tutela Vini, il Premio Angelo Betti per i benemeriti alla viticoltura delle Marche, assegnato oggi al 56° Vinitaly di Verona alla presenza del ministro dell’Agricoltura e Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida, dell’assessore all’Agricoltura delle Marche, Andrea Maria Antonini, del presidente di Veronafiere, Federico Bricolo e dell’amministratore delegato dell’ente fieristico, Maurizio Danese.

L’azienda Lucchetti – 30 ettari coltivati in regime biologico, nell’entroterra anconetano a circa dieci chilometri dal mare – è una realtà storica della viticoltura marchigiana, radicata nel territorio di Morro d’Alba e con una marcata specializzazione nelle due Dop, Lacrima di Morro d’Alba e Verdicchio che la contraddistingue fin dalla propria nascita, ai tempi di Armando Lucchetti, vero e proprio “maestro” degli innesti, e perseguita oggi dal figlio Mario e dai nipoti Paolo e Loretta.

«La produzione – dichiara Paolo Lucchetti, presente a Veronafiere per il ritiro del prestigioso riconoscimento, dedicato a uno dei fondatori del Vinitaly – si attesta sulle 150.000 bottiglie, il 60% delle quali esportate in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Nord Europa, fino all’Asia».

Dal 2015 l’azienda Lucchetti è certificata biologica ed è stata fra le prime realtà a dotarsi di una sala degustazione (fin dal 2003), con una visuale mozzafiato sul castello di Morro d’Alba per ospitare enoturisti, wine lover, buyer e appassionati. Il segmento dell’ospitalità rurale e del punto vendita in cantina è affidato a Loretta e a Tiziana Noce, la moglie di Paolo Lucchetti.

«Il 60% dei nostri ospiti è straniero, con un’età media degli eno-appassionati che ci visitano che è compresa fra i 30 e i 50 anni, anche se l’età si sta progressivamente abbassando», racconta Paolo Lucchetti, che fornisce un identikit dei wine lover, fra i quali più uomini che donne ma, nel complesso, anche molte famiglie.

«L’azienda Mario Lucchetti è una delle realtà che esprime al meglio l’essenza del nostro settore vitivinicolo – dichiara l’assessore all’Agricoltura della Regione Marche, Andrea Maria Antonini -: biologica in una delle regioni a più alto tasso a indirizzo “organic”, con un’incidenza superiore al 46% della superficie agricola vitata; con un forte radicamento al territorio e alle produzioni Dop e con una visione da tempo proiettata a sostenere l’enoturismo, al punto da essere una delle realtà certificate ai sensi della nostra legge regionale in materia».

Fra gli obiettivi dell’azienda – presente a Vinitaly nello spazio espositivo della Regione Marche (stand numero 40) – c’è quello di «ampliare ulteriormente la superficie aziendale e continuare ad avere tutta la catena produttiva nelle nostre mani e sotto la supervisione familiare», dice Paolo Lucchetti.

14Le Marche al 56° Vinitaly, Padiglione 7 (Pad. 7 Stand C6-C7-C8-C9); Vinitaly & The City, Cortile Mercato Vecchio

━ Ti potrebbe interessare

VINO (IMT): STOCCAGGIO PER DOC VERDICCHIO CASTELLI DI JESI

BERNETTI (PRESIDENTE): MISURA NECESSARIA PER PRESERVARE DA SPECULAZIONI Stoccaggio per Verdicchio dei Castelli di Jesi, aumento dei controlli in campo nella prossima vendemmia. Accolte a...

VINO (OSS. UIV-VINITALY): REAZIONE EXPORT (+5,8%), MA PICCHI IN RUSSIA E GIAPPONE DESTINATI A SCEMARE

DISALLINEAMENTO TRA DATI IMPORT ED EXPORT IN GERMANIA Round favorevole, ma non convincente, delle esportazioni di vino italiano nel primo quadrimestre. Il rally di aprile...

VINO, ESTATE ALL’INSEGNA DELLE BOLLICINE

ASTI DOCG PROTAGONISTA DEL CARTELLONE ESTIVO DI EVENTI IN PROGRAMMA TRA I PAESAGGI VITIVINICOLI UNESCO DEL PIEMONTE Musica, competizioni campestri, mostre, tappe diurne e passeggiate...

VINO (OSS. UIV-VINITALY): CONSUMI USA NON RIPARTONO, ITALIA A -6% NEI PRIMI 5 MESI 2024

LUCE VERDE PER SPUMANTI SPINTI DALLA TENDENZA COCKTAIL. IN FRENATA L’ALTA GAMMA FRESCOBALDI: ASSECONDARE CAMBIAMENTO, VINO ITALIANO HA ANTICORPI PER REAGIRE Ancora in apnea i consumi...

VINO, ASSEMBLEA GENERALE UIV: LOLLOBRIGA “A BREVE TAVOLO DEALCOLATI. CONDIVISA POSIZIONE UIV SU ESPIANTI”

FRESCOBALDI: “SETTORE NON TIRA GIACCHETTA A NESSUNO, MA VENGA RICONOSCIUTO RUOLO” GIORGETTI: “ITALIA TORNATA APPETIBILE PER INVESTITORI. VINO PROTAGONISTA MADE IN ITALY” “In questi giorni cominciamo...
spot_img