3.6 C
Verona
martedì 31 Gennaio 2023
3.6 C
Verona
martedì 31 Gennaio 2023

Difficili da pronunciare ma facili da leggere. 100% ufficio stampa per vocazione e forma mentis.

AGRICOLTURA UE, GREEN DEAL: LA SOSTENIBILITÀ ALLA RESA DEI CONTI TRA DICHIARAZIONI DI INTENTI E FATTIBILITÀ

Pubblicato il

Valutare la sostenibilità degli obiettivi del Farm to Fork. È la richiesta avanzata nei giorni scorsi a Bruxelles dai ministri dell’Agricoltura di nove Stati membri, che – riporta l’ultimo numero de L’Informatore Agrario – hanno invitato la Commissione europea a presentare valutazioni d’impatto complete su un piano strategico che la stessa Commissione definisce “una pietra angolare del Green Deal europeo”. Pietra angolare che poggia ad oggi su target ambiziosi “di ispirazione” (riduzione di fitofarmaci, fertilizzanti, antibiotici in allevamento, aumento superfici bio e corridoi verdi) che i singoli Stati, puntualizzano i ministri competenti di Francia, Spagna e Germania e altri sei Paesi, dovrebbero inserire e implementare all’interno dei piani nazionali Pac senza aver visto una effettiva valutazione d’impatto sul settore agroalimentare da parte delle istituzioni comunitarie.

Un rischio di inciampo sul terreno agricolo – si legge sempre sulla rivista specializzata – che l’esecutivo Ue non ha incontrato solo nella strada “dal produttore al consumatore”. La Commissione europea ha fatto infatti retromarcia sugli investimenti “verdi” stralciando l’agricoltura dall’atto delegato dopo che Paesi come la Francia e associazioni di categoria (come il Copa e Cogeca) hanno criticato i criteri e i requisiti che il documento proponeva per vedere riconosciuta alle attività agricole una patente di sostenibilità.

━ Ti potrebbe interessare

VINO (UIV): SU HEALTH WARNING DELUSI DA DICHIARAZIONI PORTAVOCE COMMISSIONE UE

CASTELLETTI: DA COMMISSIONE CERCHIOBOTTISMO, SI OSSERVI VOTO EUROPARLAMENTO Unione italiana vini esprime delusione per le dichiarazioni di oggi del portavoce della Commissione europea Stefan De...

VINO (OSS. UIV-ISMEA): SPUMANTI LOW COST UNICA CATEGORIA IN CRESCITA IN GDO NEL 2022

CAMBIANO I CONSUMI NELLE CASE DEGLI ITALIANI: IN 3 ANNI BOLLICINE A +17%, ROSSI FERMI A-11% Si chiude un anno di riposizionamento per le vendite...

VINO, FRESCOBALDI (PRES. UIV): VIA LIBERA A HEALTH WARNING IN IRLANDA METTE A RISCHIO PRINCIPIO LIBERA CIRCOLAZIONE MERCI

Via libera agli health warning per vino, birra e liquori in Irlanda, che potrà inserire sulle etichette degli alcolici con avvertenze come "il consumo...

VINO (UIV-FEDERVINI): IL MONDO DEL VINO TRA L’INCUDINE E IL MARTELLO, INACCETTABILI AUMENTI FORNITORI E RIGIDITÀ GDO

Il prezzo del vetro ancora in aumento (+20%) nel 2023 mentre dalla grande distribuzione arrivano richieste di congelamento dei prezzi. A farne le spese le...

VINO (OSS. UIV-ISMEA): SPUMANTI ITALIANI A QUOTA 1 MILIARDO DI BOTTIGLIE NEL 2022

INFLAZIONE LIMITA I CONSUMI, MA È ANCORA RECORD DI BOLLICINE PER LE FESTE: 341 MLN BOTTIGLIE MADE IN ITALY NEL MONDO (+6%), 95 MLN...
spot_img