Domenica, 18 Agosto 2019

Comunicati stampa (404)

FINO A GIOVEDÌ A VERONA L’APPUNTAMENTO EUROPEO PER L’EVOLUZIONE DEL COMPARTO

È allineato sulla griglia di partenza l’Automotive Dealer Day, l’evento europeo dedicato all’ecosistema dell’auto targato Quintegia, in programma da domani a giovedì 16 maggio a Veronafiere. Dalle risorse umane alle infrastrutture e dal mercato alle strategie, passando per il branding e la customer care e fino ai canali del noleggio, del post-vendita e dell’usato, l’appuntamento mette a fuoco l’evoluzione di comparto che vale l’11,1% del Pil italiano, a partire dalle direttrici della mobilità come servizio, dell’elettrificazione, della connettività e della guida autonoma. Al centro, il “Business Remix” - il ribilanciamento delle strategie -, focus della 17^ edizione tra innovazione, digitalizzazione e tecnologia.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

VANINI (AUTOTORINO): “AL VICEPREMIER SALVINI LE PROPOSTE PER UN NUOVO PIANO NORMATIVO, A PARTIRE DA DEFISCALIZZAZIONE”

Business, ma anche politiche di filiera in primo piano all’Automotive Dealer Day di Quintegia, al via da martedì 14 al 16 maggio a Veronafiere. A partire dal confronto sul settore tra il vicepremier Matteo Salvini e Plinio Vanini, presidente del primo gruppo concessionario italiano, in programma nel corso della prima giornata alle ore 18.30. “I concessionari italiani – ha detto Vanini – sono i frontmen di un settore che rende il 16% del gettito fiscale del Paese, l’equivalente di 75 miliardi di euro l’anno. Siamo contenti di essere così centrali per le casse dello Stato e l’economia del Paese, ma se vogliamo rimanere tali serve una scossa per reagire a un parco auto che è diventato il più vecchio e più inquinante d’Europa, a un mercato che è tornato in forte recessione, ai recenti provvedimenti che hanno ulteriormente confuso la domanda”.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

LE INNOVAZIONI PROTAGONISTE DELLA PROSSIMA EDIZIONE DI “VITE IN CAMPO”: 24 E 25 MAGGIO, SUSEGANA - TV

(Conegliano - TV, 3 maggio 2019). Sono 12 i vincitori del concorso “Innovazione sostenibile in viticoltura 2019”, che ogni anno in occasione del Forum macchine premia le migliori soluzioni tecnologiche per il lavoro in vigna. L’annuncio oggi presso il Cirve (Centro interdipartimentale per la ricerca in viticoltura ed enologia) di Conegliano (TV) in occasione della 3^ edizione del Forum, l’evento-prologo che preannuncia “Vite in Campo” (24-25 maggio, Susegana – TV), la manifestazione dedicata alla viticoltura innovativa e sostenibile organizzata da Condifesa Treviso, Vicenza e Belluno in collaborazione con il Consorzio di tutela Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg, il Consorzio di tutela Prosecco Doc e il Consorzio tutela vini Asolo Montello e sotto il coordinamento de L’Informatore Agrario e Vite & Vino.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

DOMENICA 5 MAGGIO L’INAUGURAZIONE DELLA STRUTTURA REALIZZATA DA ROTARY DISTRETTO 2090

(Offida – AP, 3 maggio 2019). Sarà un brindisi a base di Offida Pecorino Docg e Falerio Pecorino Doc quello di domenica 5 maggio per l’inaugurazione del nuovo Centro civico polifunzionale di Arquata del Tronto (AP, dalle 11.30 alle 16.00), realizzato grazie al finanziamento e all’attività di founding promossa da Rotary Distretto 2090 (Abruzzo, Marche, Molise, Umbria) in seguito al terremoto del 2016. E sono 17 le aziende che contribuiranno con le proprie etichette al banco d’assaggio offerto per l’occasione dal Consorzio vini piceni. Così l’autoctono bianco, originario proprio della zona di montagna di Arquata, dà il benvenuto alla struttura edificata sul terreno della ex scuola elementare nell’ambito del “Progetto Fenice”, pensato per aiutare a ‘ricostruire il futuro’ dei centri devastati dal sisma, contribuendo così a riattivare attività e opportunità di lavoro a livello locale. Tra le presenze previste anche il presidente di Rotary International, Barry Rassin.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn