Lunedì, 27 Gennaio 2020

Comunicati stampa (459)

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “Oggi negli Stati Uniti si registra un gran brulicare di open innovation sull’intelligenza artificiale che cresce intorno alle grandi aziende e che ha generato grandi opportunità di crescita in termini qualitativi e quantitativi. Il business comincia a diventare interessante e ci sono applicazioni anche nella vita quotidiana che non erano immaginabili fino a qualche anno fa. Ma l’Europa sconta un problema importante dal punto di vista della formazione”. Lo ha detto oggi, nel corso della seconda giornata del Forum Eurasiatico di Verona, il presidente dell’Acri e della Compagnia di San Paolo, Francesco Profumo.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “In risposta all’evoluzione del mercato, Intesa Sanpaolo sta realizzando un percorso di trasformazione del gruppo in ottica digital con una infrastruttura digitale all’avanguardia di circa €2,8mld di investimenti”. Lo ha detto, oggi al Forum Eurasiatico di Verona, l’head of Corporate and Investment Banking Division di Intesa Sanpaolo, Mauro Micillo.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

(Verona – XII Forum Economico Eurasiatico, 25 ottobre 2019). “Il Polo Sace Simest ha allo studio circa 2 miliardi di euro di nuove operazioni in settori strategici per lo sviluppo industriale in Russia e nei Paesi limitrofi”. Lo ha detto oggi, nel corso della seconda giornata del Forum Eurasiatico di Verona, l’amministratore delegato di Sace, Alessandro Decio, (Gruppo CDP).

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

MIKHELSON (NOVATEK): PUNTIAMO A 50 MILIONI TONNELLATE GAS LIQUEFATTO ENTRO 2030 

(Verona – Forum Economico Eurasiatico, 24 ottobre 2019). "L’Ucraina vuole entrare in Europa, ma tocca a Gazprom convincere gli ucraini ad accettare le regole europee”. È il commento di Elena Burmistrova, direttore generale di Gazprom Export intervenuta oggi al XII Forum Economico Eurasiatico di Verona, rispetto alle trattative con l’Ucraina per il rinnovo dei contratti di fornitura di gas naturale in scadenza. La scorsa settimana infatti la società russa ha reso note le condizioni chiave da rispettare per poter continuare il dialogo e mantenere aperta la possibilità di forniture verso l’Ucraina, tra cui la decisione in merito al diritto che regolerebbe la collaborazione tra i due Paesi.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn