Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Tra poco si potrà acquistare non solo vino, ma anche parecchie altre specialità della tavola italiana su Absolute Italy Lifestyle, la struttura di e-commerce per promuovere l'agroalimentare made in Italy nei confronti dei consumatori cinesi, messa in piedi da Business Strategies e Shanghai Morning Post. L'offerta della "bottega" online si amplia con i prodotti targati Inalca Food & Beverage (Gruppo Cremonini). L'articolo di Antonio Castro di oggi su Libero.

 

Scarica il ritaglio completo

Una copertina dedicata ai vini bianchi sui Tre Bicchieri del Gambero Rosso del 6 settembre, che anticipa i due pezzi di Loredana Sottile realizzati a seguito di Collisioni Jesi. Si parte con un articolo dedicato ai 50 anni del Verdicchio dei Castelli di Jesi e ai festeggiamenti dell'Istituto marchigiano di tutela vini in occasione dell'edizione jesina di Collilsioni (pag. 6-7). A seguire l'approfondimento di mercato che riporta di dati resi noti durante il convegno "Bianco come il vino" (pag. 24-27). 

 

Scarica il ritaglio completo

Nel TG1 edizione notte del 1 settembre (ed. notte) la notizia emersa dal rapporto Nomisma-Wine Monitor durante il convegno "Bianco come il vino", organizzato dall’Istituto Marchigiano di tutela vini nell’ambito di Collisini Jesi. Il servizio di Maria Chiara Perri al min. 14'18''. Edizione a conduzione di Alessandra di Tommaso.

 

Guarda l'edizione completa

I BIANCHI FERMI ITALIANI BATTONO LA FRANCIA E CORRONO SUI MERCATI MONDIALI (+26% NEGLI ULTIMI 5 ANNI)

(Jesi AN, 31 agosto 2018). È ormai la tipologia di vino più consumata in Italia e nel Regno Unito (e presto anche negli Usa), la più presente sulle tavole dei ristoranti del Belpaese, quella più avvantaggiata - assieme agli sparkling - dal cambiamento climatico e all’approccio femminile alla bevanda. Ma soprattutto è una leva fondamentale per l’export del prodotto enologico made in Italy. Il vino bianco fermo italiano, con un valore di 1,287 miliardi di euro l’anno, è infatti il più venduto al mondo e fa meglio della Francia (1,276 miliardi) - che ci sovrasta sui rossi e sugli sparkling -, di Nuova Zelanda, Spagna, Germania e Australia. È quanto emerso oggi da un’indagine Nomisma Wine-Monitor al convegno ‘Bianco come il vino’, organizzato dall’Istituto marchigiano di tutela vini nell’ambito di Collisioni Jesi.

MAZZONI (IMT): SALTO DI QUALITA’ NEL BICCHIERE, ORA SERVE ANCHE NEL PREZZO

(Jesi AN, 31 agosto 2018). “In dieci anni è stata contingentata la produzione di Verdicchio dei Castelli di Jesi, triplicata la superficie media di ettari vitati per azienda, rinnovato oltre 1/4 del vigneto e l’imbottigliamento fuori zona è calato del 75%. Oltre a ciò, nel periodo le aziende aderenti ai nostri progetti di promozione sono aumentate del 165% e l’export è cresciuto di quasi il 50%. Queste scelte stanno pagando sul piano dell’affermazione qualitativa del prodotto, ma non si è ancora chiuso il cerchio. Ora serve lavorare di più sul valore, quindi sull’aspetto commerciale e di marketing, in Italia come all’estero”.

Il settore automotive dal 2008 a oggi, passando per la borsa e per l'Automotive Dealer Day di Quintegia, nell'articolo di Luciano Mondellini, Milano Finanza del 12 maggio.

Scarica il ritaglio

MONTAGNER (QUINTEGIA): CRESCITA BOOM, FORMULA RIFLETTE NUOVO APPROCCIO ALL’AUTO

(Treviso, 9 maggio 2018). In attesa degli sviluppi dell’elettrico, il vero driver del mercato delle quattro ruote si chiama noleggio a lungo termine (Ntl). Con la metà degli italiani attratti da un canale che da aziendale si sta orientando anche verso il segmento dei privati. Dato questo che sale addirittura al 70% per chi è in procinto di cambiare l’auto entro un anno. A dirlo, un estratto dell’indagine sul nuovo feeling tra gli italiani e l’auto realizzata da Quintegia su un campione nazionale (circa 1.400 i responsabili di acquisto intervistati), che sarà presentata a Veronafiere nel corso del prossimo Automotive Dealer Day (15-17 maggio).

"L'evoluzione della specie, i muscoli e la legge dei grandi numeri. Vendere automobili resta un buon affare: i 50 concessionari più importanti fatturano la cifra monstre di 12,6 miliardi l'anno." L'articolo di lunedì 30 aprile firmato da Daniele Sparisci su L'Economia del Corriere della Sera (p. 48) con l'intervista a Tommaso Bortolomiol, vicepresidente Corporate e industry relations di Quintegia. 

Scarica il dettaglio completo

BORTOLOMIOL: STRUMENTO DIGITALE IMPRESCINDIBILE PER IL MERCATO DELL’USATO


(Treviso, 17 marzo 2018). Il numero di auto usate vendute negli ultimi 10 anni è praticamente immutato (circa 3 milioni di pezzi all’anno), ma è cambiato tutto il resto. Crescono infatti le vendite tra privati, con quasi 6 vetture vendute su 10 -, sale l’età media dell’usato (2 auto su 3 hanno più di 6 anni, il 41% oltre i 9 anni) e vola lo strumento digitale, con 3 clienti su 4 che si affidano a internet per valutare le offerte e decidere l’acquisto, rinunciando così alla visita fisica. È parte dell’analisi del centro studi Quintegia, società trevigiana di consulenza nel settore dell’automotive, presentata al convegno organizzato oggi a Treviso da Federautomotive.

L'export dell'Eurasia riparte dai distretti italiani con un incoraggiante +21% nei primi 6 mesi del 2017. Nell'articolo di Antonella Scott su Il Sole 24Ore, focus sui distretti e sul prossimo Forum Economico Eurasiatico (Verona, 19-20 ottobre).

Scarica il dettaglio