Domenica, 26 Gennaio 2020

Verona accelera sul digitale con il Progetto “Impresa 4.0” realizzato da Camera di Commercio di Verona e Università di Verona. Ne parla Marta Ugolini, docente di Economia e Gestione delle imprese dell’Università di Verona e responsabile scientifica del progetto, ai microfoni di Si può fare, nella puntata di sabato 4 gennaio, condotta da Laura Bettini e Carlo Gabardini su Radio24. L'intervista al minuto: 42'24''.

 

Vai al link della puntata

 

Scarica il ritaglio completo

CONCLUSO IL PROGETTO IMPRESA 4.0 DELLA CCIAA E UNIVERSITA’ DI VERONA, IL PIU’ AMPIO PER ADESIONI IN ITALIA
(Verona, 17 dicembre 2019). Verona accelera sul digitale con il Progetto “Impresa 4.0” realizzato dalla Camera di Commercio e dall’Università scaligera. Il programma – il più ampio per adesioni in Italia - ha rappresentato la svolta smart per 100 imprese veronesi che hanno deciso di abbandonare vecchie certezze e prassi consolidate per accogliere le proposte innovative di 33 giovani digital ambassador formati dai Dipartimenti di Informatica e di Economia aziendale dell’ateneo. Una trasformazione 4.0 durata circa 1 anno che ha coinvolto una delle province simbolo del Nord Est produttivo, operata in particolare su micro e piccole aziende dei distretti veronesi (vino, mobile, marmo, turismo, agroalimentare) e finanziata dalla Camera di Commercio di Verona con 1 milione di euro, nell’ambito della iniziativa “Impresa 4.0” del ministero dello Sviluppo economico.

(Verona, 26 ottobre 2018). “La sfida che il FinTech e nuovi player tecnologici pongono alle banche è quella di trasformare una possibile minaccia in una grande opportunità. Il nostro Gruppo guarda con fiducia a questo processo e nel piano di impresa 2018-2021 prevede di investirvi importanti risorse” – ha affermato Mauro Micillo, Responsabile Divisione Corporate e Investment Banking di Intesa Sanpaolo e Amministratore Delegato di Banca IMI, durante il suo intervento dedicato alle nuove tecnologie all’XI Forum economico eurasiatico in corso a Verona.