Domenica, 25 Ottobre 2020

FUSIONE MULTIUTILITY VERONA E VICENZA SEGNALE INCORAGGIANTE PER FUTURO INDUSTRIALE

Il mercato premia Agsm Energia e Aim Energy collocandole ai primi posti nella classifica della qualità complessiva dei servizi di fornitura di energia elettrica e gas. A rilevarlo è l’ultimo numero di Altroconsumo (ottobre 2020, pag. 38) che riporta i risultati di un’indagine condotta su 21 tra le principali società con servizi su tutto il territorio nazionale, selezionate sulla base dei dati della relazione annuale dell’Autority di settore nel 2019, secondo i parametri dei prezzi ma anche della qualità complessiva e dei servizi offerti. Le due multiutility, che hanno dato via libera alla fusione dopo la ratifica di ieri dei rispettivi soci, risultano al secondo (Aim Energy) e al quarto (Agsm Energia) posto complessivo nel combinato dei servizi energia elettrica e gas.

MULTIUTILITY VERONESE IN POLE SU MAXI BANDO DA 2 MLD DI EURO PER LA PA

Agsm Energia, società commerciale del gruppo Agsm e primaria multiutility con sede a Verona presente in 6.800 comuni d’Italia, protagonista nel bando Consip per la fornitura di energia elettrica in favore di tutte le amministrazioni pubbliche italiane. L’azienda multiservizi scaligera si è infatti aggiudicata 9 lotti sui 17 previsti nel bando in rappresentanza di tutto il territorio nazionale, seguita da Enel Energia (7 lotti) e A2A energia (1).