Venerdì, 21 Febbraio 2020

TERZO PODIO CONSECUTIVO NELLA CLASSIFICA DI GENTLEMAN CHE INCROCIA I GIUDIZI DELLE PRINCIPALI GUIDE ENOLOGICHE

 

(Torgiano – PG, 31 gennaio 2020). Il Rubesco Riserva Vigna Monticchio di Lungarotti è il secondo miglior vino rosso d’Italia. A decretarlo oggi è la super classifica “Top 100” dei rossi italiani di Gentleman, il periodico di Class Editori, ottenuta dall’incrocio delle sei più autorevoli guide enologiche 2020 del Belpaese (Gambero Rosso, Vitae, Bibenda, Veronelli, Cernilli e Maroni). Il millesimo 2015, preso in considerazione dalla graduatoria, conquista così il secondo posto a pari merito con il Solaia 2016, entrambi preceduti dal Sassicaia 2016 che si piazza sul gradino più alto del podio. 

L’ETICHETTA PRESENTATA OGGI A TORGIANO AL VERNISSAGE DELLA MOSTRA DELL’ARTISTA AL MUVIT E MOO

Special edition per il Rubesco 2017, l’iconico Rosso di Torgiano Doc delle Cantine Lungarotti, nato nel 1962 e oggi esportato in 50 Paesi del mondo. Una serie limitata da 350 bottiglie in versione magnum con etichetta firmata dall’eclettico artista perugino Massimiliano Donnari, in arte MaMo, e accompagnata dallo “Scatolo”, una confezione dal design coordinato. L’edizione esclusiva è stata presentata oggi a Torgiano nel corso della vernice che ha inaugurato la mostra “MUVIT MAMO MOO - Un filo rosso tra arte e vino”, in programma da domani 23 novembre, fino al 12 gennaio 2020 e che vede 16 opere dell’artista in esposizione sia al Museo del Vino (Muvit, 8 tele) che al Museo dell’Olivo e dell’Olio (Moo) della Fondazione Lungarotti.