Giovedì, 01 Ottobre 2020

Comunicati stampa (514)

IL PRESIDENTE MASSIMO GIANOLLI: ENTRO 3 ANNI PUNTIAMO A VENDERE IL 75% DEL NOSTRO AMARONE CRU “CILIEGIO” CON QUESTA FORMULA

Circa 70 tra private banker, responsabili di fondi di investimento, banchieri, manager di società finanziarie, partner di studi legali d’affari e commercialisti, ma anche giornalisti e winelover direttamente interessati ai progressi di un “investimento liquido in un mercato sempre più liquido”, specie se si parla di vino e di Amarone. Sale il grado di attenzione di un nuovo modo di intendere il vino – un mix tra investimento e passione - alla seconda Festa dell’en primeur de La Collina dei Ciliegi che si è svolta sabato 26 settembre. Rispetto alla prima edizione, l’evento ha visto triplicare la presenza in Valpantena di primeuristi e di potenziali nuovi investitori, pronti a scommettere su barrique di vino (225 litri) atto a diventare Amarone alla stregua di inediti futures finanziari. Succede a Erbin (Grezzana), nell’azienda dell’imprenditore della finanza e presidente di Generalfinance, Massimo Gianolli, che dallo scorso anno ha deciso di puntare sulle aree cru del proprio vigneto da dedicare esclusivamente alla pratica dell’en primeur, ovvero all’investimento direttamente in botte di vino pregiato che sarà stappato solo dopo qualche anno. Rispetto ai negociant francesi, però, gli investitori non sono quasi mai del settore e intervengono in qualità di appassionati e, sempre di più, per sperimentare nuove formule di investimento.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

MULTIUTILITY VERONESE IN POLE SU MAXI BANDO DA 2 MLD DI EURO PER LA PA

Agsm Energia, società commerciale del gruppo Agsm e primaria multiutility con sede a Verona presente in 6.800 comuni d’Italia, protagonista nel bando Consip per la fornitura di energia elettrica in favore di tutte le amministrazioni pubbliche italiane. L’azienda multiservizi scaligera si è infatti aggiudicata 9 lotti sui 17 previsti nel bando in rappresentanza di tutto il territorio nazionale, seguita da Enel Energia (7 lotti) e A2A energia (1).

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Infrastrutturazione, riforma della fiscalità e incentivi anche all’usato. Sono i tre pilastri della ripartenza del settore automotive in Italia per Unrae e Federauto, le associazioni che rappresentano case e dealer italiani ed esteri intervenute oggi nella seconda giornata dell’Automotive Dealer Day 2020 Digital Edition organizzato da Quintegia. “Nell’ormai inevitabile processo di elettrificazione della mobilità la partita fondamentale si gioca sul campo dell’infrastrutturazione - ha detto Michele Crisci, presidente dell’associazione delle case automobilistiche estere -, una sfida su cui siamo in ritardo e che richiede un piano almeno quinquennale di investimento e un piano decennale di incentivi. Si tratta di un processo costoso, visto che la singola installazione di una colonnina fast-charge costa all’incirca 200mila euro, ma è indispensabile per un Paese come il nostro che vive di turismo”. 

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Torna sul primo gradino del podio dell’Internet Sales Award il Gruppo Trivellato, premiato oggi nella seconda giornata di Automotive Dealer Day come “Best Digital Dealer 2020”, il riconoscimento ideato da Autoscout24 in collaborazione con Quintegia per valorizzare i dealer che meglio gestiscono la presenza online, dalla vendita all’after-sales. Già vincitore del premio nel 2018, il gruppo veneto sfiora i 100 anni di storia e conta una rete di 16 sedi sul territorio, per un totale di 420 addetti e un fatturato di 295 milioni di euro nel 2019.

Personalizzazione, onmi-canalità e usability sono i pilastri alla base del nuovo sito e della campagna di comunicazione premiata, una strategia volta a colpire e accompagnare l’utente in tutte le fasi, dall’informazione ai servizi post-vendita, con un approccio “mobile first” che garantisce un’esperienza di navigazione ottimale sempre a portata di mano. In particolare, Trivellato è il primo dealer in Italia a inserire l’elastic search sul proprio sito, adottando funzionalità che si rifanno al mondo degli e-commerce. Le tre soluzioni di ricerca (rapida, guidata e per filtri) consentono infatti agli user di scegliere la modalità di navigazione più congeniale alla loro forma mentis, per arrivare a pagine, schede veicolo e proposte di servizi altamente personalizzate sulla base del profilo di ogni utente. I risultati vanno da un incremento dell’8% del traffico da social network al +10% del traffico organico del sito web, con un aumento del convertion rate pari al 20%. Infine, il progetto punta a fidelizzare e coinvolgere i clienti anche nella valutazione dei nuovi servizi, che vengono proposti e valutati nella community “Trivellato Lab”.

Per Luca Crisà, Digital Strategy & Innovation Director Trivellato che ha ritirato la targa del riconoscimento: “Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo premio per la seconda volta in tre anni, a testimonianza dell’ottimo lavoro di tutto il nostro team digital. In Trivellato crediamo molto nelle potenzialità offerte dagli strumenti digitali e siamo convinti che sempre di più il web rappresenti lo strumento per instaurare e mantenere un rapporto privilegiato con i clienti".

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn