Martedì, 11 Dicembre 2018

CULTURA: LE STELLE DEL JAZZ RUSSO A VERONA PER L’XI FORUM ECONOMICO EURASIATICO

Ott 23, 2018

MERCOLEDI’ 24 OTTOBRE AL TEATRO FILARMONICO LA OLEG LUNDSTREM ORCHESTRA DI BORIS FRUMKIN CON LA VOCE DI MARIE CARNE
(Verona, 23 ottobre 2018). Sarà il concerto della Oleg Lundstrem Jazz Orchestra, storica big band russa nel Guinness dei primati per longevità, ad annunciare il 24 ottobre i lavori dell’XI Forum Economico Eurasiatico di Verona (25 e 26 ottobre, Palazzo della Gran Guardia). Quest’anno, infatti, il tradizionale evento musicale organizzato dall’Associazione Conoscere Eurasia e da Gazprombank, anticipa di un giorno il summit geoeconomico che vedrà la partecipazione di circa 1000 imprese da 20 Paesi. Sul palcoscenico del Teatro Filarmonico (ore 20.00), 15 musicisti diretti da Boris Frumkin, compositore e pianista russo, premiato nel 2014 con il titolo “People's Artist of the Russian Federation” e una special guest: la vocalist Marie Carne, definita dalla stampa la “Ella Fitzgerald russa”.


In repertorio alcuni tra i più celebri brani del firmamento jazz: da Glenn Miller a Benny Goodman fino a Duke Ellington e Juan Tizol. In scaletta anche le interpretazioni jazz ispirate alla musica classica russa, come il Concerto per pianoforte n.2 di Rachmaninoff, e alcuni grandi successi pop: Besame Mucho, Mambo Italiano e Volare di Domenico Modugno, in omaggio al nostro Paese.
Fondata dallo stesso Oleg Lundstrem nel 1935 a Harbin (Cina), l’omonima Orchestra Jazz è la più antica al mondo con oltre 80 anni di storia e più di 10mila concerti eseguiti in tutto il mondo, anche in occasione di alcune delle più famose rassegne internazionali, tra cui “Jazz in Duketown” (Paesi Bassi), “Jazz Jamboree” (Polonia), “Grenoble Jazz Festival” (Francia), e il “Festival in Memory of Ellington” e l’“International Jazz Festival of Big Bands” negli Usa.
L’ingresso è gratuito, previa registrazione: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Share this post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn